Lettori fissi

giovedì 26 giugno 2014

Una giornata speciale

Una recente veduta aerea di Sernaglia della battaglia 
e qui che e nata la prima associazione emigranti d'Italia


Il giorno dell'inaugurazione del monumento 
all'emigrante che raffigurava un uomo 
con la valigia di cartone che girava per il mondo 
con la sua lampada in cerca di lavoro,
per un avvenire migliore per se e la sua famiglia 
il vescovo che si vede nella foto era Albino Luciani 
il futuro Giovanni Paolo l° il Papa del sorriso
Il monumento dopo l'inaugurazione

E questa è la poesia che le ho dedicato

L'UOMO CON LA VALIGIA

Ti ho amata, ti ho odiata,
terra mia adorata!
Quando il traguardo della vita apparirà
e tutto nella mente si addormenterà,
nella piazza del mio amato paesello,
incastonato come un gioiello,
lui resterà lì fermo e silenzioso,
non se andrà in modo frettoloso:
è l'uomo con la valigia
a ricordare le antiche vestigia,
le tristi partenze dove l'amore
nascondeva il pianto del cuore!

Sarà per sempre lì a ricordare i giorni
dei raggianti e gioiosi ritorni,
di quegli emigranti un dì partiti,
con il cuore colmo di sogni infiniti!
San Valentino ... quel giorno di gran festa,
grandi e piccini più non avevan l’aria mesta,
gli emigranti dimenticavan la terra straniera
e, soprattutto, la buia miniera!
Tutti al pranzo in comunità,
tutti a far festa in allegria e cordialità;
per un giorno, sgravati dalla stanchezza morale
eran plasmati della spiensieratezza generale!

Poi l’uomo con la valigia di cartone ripartiva,
la speranza nel cuore riappariva.
Ecco allora che a testimonianza
di quel periodo di non abbondanza,
e di tante sofferenze e frustrazioni,
l’uomo in piazza ricorderà alle future generazioni
i tanti viaggi con la valigia di cartone,
piena di sacrifici, di sudore e talvolta di … illusione,
che i nostri padri han dovuto superare
con la speranza di poter un giorno tornare,
dalle loro spose … dalle loro mamme
che col cuore in fiamme,
palpitante e trepidante,
pensavano a loro ad ogni istante.

Scrutavano l’orizzonte lontano
sognando di tenere il loro uomo per mano,
sperando ... di vederlo apparire d’incanto,
d’averlo anche per un solo momento accanto.
Quell’uomo con la vecchia valigia di cartone
trasandata … legata con un liso cordone,
custode di gioie, dolori, sacrifici e valori,
ma con la speranza che albergava nei cuori.

A te ritornerò terra mia adorata,
ti ho amata, ti ho odiata,
ma tu, rimani lì a perenne memoria,
uomo con la valigia … per testimoniare la storia.

                                                                                Tiziano Scarpel

Ringrazio fin d'ora quanti  visiterano e 
commenteranno questo mio post

22 commenti:

  1. Vedo caro fratello Tiziano, che sono il primo!!! primo o ultimo sarò e per questo son pure io un emigrante!!! Auguro a Sernaglia il mio paese natio un grande avvenire e non dimenticatici mai ,
    che noi spiritualmente non mancheremo mai.
    Tomasa Scarpel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao caro Tomaso questo lo so e come un sesto senso anch'io ti sento vicino
      un forte abbraccio
      Tiziano.

      Elimina
  2. Emozionante, Tiziano.

    Anche mio padre partì con una valigia di cartone dal sud al nord Italia e i suoi sentimenti erano i tuoi che hai descritto egregiamente.

    Pubblico la tua poesia che mi ha toccata profondamente.

    Complimenti !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gianna questo mi fa molto piacere ciao

      Elimina
  3. Amo pessoas que cuidam da natureza,
    que espalham sementes,
    plantam árvores que florescem o mundo
    Elas colherão frutos doces,
    independente das estações.
    Como é bom poder estar aqui
    nesse momento,
    que tento de todas as formas,
    pular obstáculos,
    saltar de paraquedas, pular da ponte,
    mais tenho medo de cair num abismo sem poder voltar.
    Obrigada pela sua amizade que tanto bem me faz.
    Um feliz final de semana beijos e meu carinho eterno.
    Evanir.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Obrigado querida amiga e sempre uma leitura de prazer
      um abraço carinhoso e bom começo semana

      Tiziano.

      Elimina
  4. ¡Hola,Tizano!!!

    Nos dejas un post de una belleza extraordinaria. Que bueno ese homenaje al emigrante, haber quien no emigró alguna vez en la vida, Mi padre también tuvo que emigrar para que sus hijos tuvieran pan para comer.
    La poesía es preciosa y completa. Es un placer pasar por tu casa virtual.
    Te dejo mi gratitud y mi estima.
    Un beso y se muy feliz.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hola Marina.
      Le doy las gracias de todo corazón por tus dulces palabras Anchio soy el hijo de un emmigrante que toda mi vida y he estado fuera de casa y regresaron sólo cuando las fuerzas que ahora lo habían abandonado,
      un fuerte abrazo.

      Tiziano.

      Elimina
  5. Carissimo Tiziano non conosco questo posto, Sernaglia, ma l'ho sentito nominare non solo per la storia del Piave e dei disagi subiti in guerra, ma anche perché ha partecipato alla Biennale di Shenzhen con due splendidi progetti urbanistico-architettonici, uno dei quali mi sembra di aver visto qualcosa, ma potrei confondermi.
    Per non parlare dei tuoi splendidi versi, sono semplicemente vivi ed emozionanti, bravissimo!
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carissima, Sernaglia è un piccolo paese sulla sinistra del Fiume Piave, teatro della prima guerra Mondiale, ma ironia della sorte in questo luogo se accanita anche la seconda guerra mondiale lasciando segni indelebili, riguardo alla biennale che ai accennato non so nulla ma per curiosità andrò in comune per vedere se c'è qualcosa in merito
      grazie un forte abbraccio.

      Elimina
  6. ¡Hola, Tizano!!!

    Paso de nuevo a releer tu poema, pues de verdad llega al corazón y lo traspasa. Eres un hombre de grandes sentimientos pues así lo dicen tus preciosas letras que emocionan.

    No conozco esa parte de Italia, pero esa foto panorámica me dice, que tiene por fuerza que ser preciosa.
    Ha sido un inmenso placer volver a tu casa de nuevo.
    Te dejo un beso y toda mi estima.
    Feliz día.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hola querida Marina, Sernaglia se encuentra sesenta kilometros de Venecia si vas a Italia se puede hacer una breve parada en Sernaglia, anclas muchas gracias por su visita siempre bienvenidos hola!

      Elimina
  7. Una poesia scritta con il cuore. Letta con piacere.
    Un abbraccio, Loretta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E con il cuore ti ringrazio.
      Ciao Loretta ti auguro una buona vacanza
      Tiziano

      Elimina
  8. Sono molto giovane eppure mi emoziono nel pensare a quante valigie di cartone sono state riempite e disfatte dai migranti italiani e non solo! Grazie per le tue parole e per le immagini! un saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco grazie, e un piacere fare la tua conoscenza, e grande è il piacere che ho nel leggere questo tuo commento ti auguro una buona serata
      Tiziano.

      Elimina
  9. Che quel mondo di sacrifici e sofferenze non venga mai dimenticato.
    Bellissime pennellate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vittorino,grazie per la tua gentile visita, non so le nuove generazioni, ma la mia generazione non può dimenticare
      quel triste periodo buon fine settimana.

      Elimina
  10. Siamo una famiglia di emigranti ... "sparsi come il grano"... tra Regno Unito , Svizzera e Russia. Quanti sacrifici si sono fatti e si faranno per dare un domani ai nostri figli, migliore di quello che ci è stato consegnato nelle nostre mani.
    Una poesia degna di quella valigia di cartone.
    Bravo.
    Felice serata
    Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paolo, grazie per la tua vista,quello che mi preoccupa di più e che i sacrifici dei nostri padri e i nostri sacrifici se continua così saranno stati vani,
      ti auguro un buon fine settimana.

      Tiziano.

      Elimina
  11. ¡Hola, Tiziano!!!

    No entiendo bien tu idioma pero intuyo lo qué quieren decir tus letras. ¿Me dices de enviar el libro por coreo electrónico? Es gratis? O tengo si tengo que pagar, cuanto?

    Ya me dirás. Un beso en vuelo.

    Gracias por tu visita.

    RispondiElimina
  12. Ciao. Marina!!!

    Il mio libro in formato PDF te lo invio gratis non ce niente da pagare basta che tu mi mandi una tua e-mail e te lo invio subito.

    Un bacio dall'Italia

    RispondiElimina

Grazie per esserti soffermato e se con calma, che è la virtù dei forti, mi lascerai un tuo commento te ne sarò grato, se hai fretta vai pure aspetterò la tua prossima visita, magari con un ciao.